23 maggio 2018 – Quotidiano di Sicilia

Il reddito medio rivalutato degli avvocati, tra il 1996 e il 2016, è calato del 29%, ovvero è passato da 54.190 euro agli attuali 38.437 euro: il dato è emerso dal Rapporto 2018 “Percorsi e scenari della avvocatura italiana” elaborato dal Censis e illustrato nella tavola rotonda di apertura dei lavori di “Asla Diritto al Futuro”.
Con 23.095 iscritti, la Sicilia si conferma la quarta regione per numero di avvocati, dietro Campania, Lombardia e Lazio, e Catania la sesta provincia d’Italia con 5.439 iscritti; ma al tempo stesso la Sicilia si piazza quart’ultima come regione d’Italia per reddito medio, nonostante sia prima per numero di ordini presenti sul territorio, ben sedici, e conta un numero di avvocate inferiore a quello dei colleghi maschi, 10.795 contro 12.300.
L'articolo completo può essere letto a questo link.


Pin It